martedì 24 aprile 2012

Gli animali: la mia vera grande passione!

Sbirciando tra gli scaffali di una qualunque libreria o tra le mensole di un’edicola, non vi sarà di certo sfuggito l’enorme quantitativo di testi e riviste dedicate a cani e a gatti ma vi siete anche accorti dell’esiguo, se non addirittura inesistente, numero di pubblicazioni relative a tutti gli altri animali non umani?? A parte il National Geographic, non si trova più niente. Finiti i tempi dello storico Airone (ora trasformato in una brutta copia del già brutto Focus…) e di altre testate interamente dedicate all’ambiente e ai suoi organismi. Che tristezza! La cosa mi ha lasciato davvero esterrefatta: convivo con cani e gatti dall’età di 6 anni e ovviamente adoro questi animali ma a me piacciono proprio tutti, dalla gigantesca balenottera, al microscopico ragnetto, dal capodoglio alla formichina, dal serpente (Avete mai accarezzato un serpente? grazie a un caro amico e collega statunitense, io ho accarezzato un esemplare femmina di Boa constrictor in natura e ho scoperto i suoi meravigliosi colori e la morbidezza della sua pelle. Come vedete sono ancora viva...) allo scorpione e vorrei poter sfogliare ancora riviste intelligenti con foto strepitose e servizi illuminanti. La scelta dei due cetacei non è un caso…;-) Per circa 15 anni, infatti, mi sono occupata dello studio di questi animali sia in Mediterraneo (eh sì, ci sono le balene anche qui da noi!!) che in altri mari del mondo ma ora le cose sono un po’ cambiate e non ci sono più molti progetti a cui collaborare. E così la mia grandissima passione per gli animali si è trasformata in qualcosa di diverso: non più (o comunque molto poco) davanti a una tastiera del computer ad analizzare dati ma sempre più spesso a tu per tu con una macchina da cucire…J

Dopo tanti anni la mia creatività è riapparsa con prepotenza e ha preso il sopravvento perchè, questa volta, l’ho lasciata fare. Sono così nate le mie Shopper Animalesche, delle borse dedicate a tutti gli animali, dai più conosciuti e apprezzati ai meno noti e, spesso anche, calunniati…L’elenco che ho preparato con gli animali da riprodurre sotto forma di tessuto è lunghissimo: per ora cominciamo con questi! E con le Shopper Animalesche incomincia anche la mia avventura con questo blog. Certo, direte, ci mancava proprio un altro blog in rete...e avete perfettamente ragione, ce ne sono talmente tanti e spesso non sono altro che il frutto di narcisismi e/o egocentrismi.
Oltre alla condivisione delle mie passione di handmade (maglia, uncinetto, cucito, cartapesta e quant'altro), lo scopo principale del mio blog sarà quello di porre l'attenzione su alcune tematiche che, seppur note da tempo, vengono ancora troppo spesso prese sotto gamba o ignorate dalla maggior parte di noi. Qualcuno penserà "Che noia!" ma la passione e il mio amore per gli animali non umani è anche questo: diffondere, diffondere, diffondere le notizie e cercare di far cambiare i nostri atteggiamenti sbagliati.
Benvenute/i a tutti coloro che vorranno seguirmi e condividere le loro conoscenze su questo blog!

11 commenti:

  1. Ciao Eletta, sono fiera di te per il tuo blog e ti auguro che si apprezzato da tutti. Complimenti!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. hai saputo coniugare due grandi passioni, la creatività non ti manca e quindi sono sicura che il tuo sarà un blog interessante e seguito. Questo è il primo passo, poi andrai di corsa .... bacioni Paola

    RispondiElimina
  3. ciaoooo!!!!!! inizi anche tu l'avventura e allora ti terrò d'occhio.. non è una minaccia, è una promessa

    RispondiElimina
  4. Ciao Ele
    Brava! il tuo essere eclettico ormai, in rete, non ha più confini! Buona avventura!
    Cate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ciqui,
      sei stata velocissima! pensavo avresti visto la mail tra qualche settimana...;-)
      Quello di cui ti parlavo ieri non è un negozio vero e proprio ma il mercatino di un'associazione che si occupa di cani e gatti. Poi ti dò l'indirizzo, se vuoi!
      baci

      Elimina
  5. Brava Eletta! vedo che il progetto blog è partito bene!

    Riguardo al proliferare dei blog in rete... boh forse è un buon segno. vuol dire che la gente ha bisogno di uno sfogo creativo.
    :-)

    molto interessante la tua attività di ricerca in mare. Ne avrai di storie da raccontare...eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, di storie da raccontare in mare ne ho una caterva e infatti mi sto preparando per il prossimo post, guarda un pò proprio sul mare...
      ciao Francesca!

      Elimina